GIOVANNI CACCAMO – Eterno (Sugar)

GIOVANNI CACCAMO “ETERNO” – FESTIVAL DI SANREMO 2018
Nel terzo album del cantautore il brano omonimo portato al Teatro Ariston di Sanremo.
Eterno, il brano in gara al Festival di Sanremo, scritto da Giovanni con la collaborazione ai testi di Cheope, parla di un amore che possa durare per sempre, una canzone ricca di sentimento e bellezza, una marcia verso la luce che inizia con il pianoforte e la voce per poi crescere assieme all’orchestra.
Ed è anche il titolo del nuovo album del cantautore siciliano, in uscita venerdì 9 febbraio per Sugar. Otto brani che compongono un album autobiografico che, a cominciare dalla copertina, con un suo ritratto in primissimo piano, lo raccontano in tutto.
La produzione è affidata a Taketo Gohara con gli arrangiamenti di Stefano Nanni. Mentre la registrazione è stata fatta nei mitici studi di Abbey Road insieme alla prestigiosa London Session Orchestra.
“Eterno” è così un album che già dal titolo è una manifestazione di intenti: una parola controcorrente, in un momento in cui tutto sembra essere avvolto nel segno dell’usa e getta, anche le relazioni personali, sempre più virtuali e momentanee, liquide e volubili. Un album nato ,dopo il successo sanremese del 2016, da una pausa che Giovanni si è voluto prendere per creare il disco della sua anima, in cui riesce a capire chi è, come uomo e come artista. Un nuovo inizio, una virata allo stile musicale più ampio e sinfonico del 27enne musicista scoperto da Franco Battiato e portato al successo da Caterina Caselli. E per questo album, Giovanni ha voluto rimettersi in gioco, ha ripreso a studiare canto e ha deciso di portare proprio la title track al Festival di Sanremo dove torna per la terza volta dopo la trionfale vittoria tra i Giovani ottenuta nel 2015 con Ritornerò da te (premio della Critica e della Sala Stampa Radio Tv) e Via da qui, classificatasi terza tra i Big nel 2016.
Eterno è un nuovo seme piantato nel mondo della canzone italiana, realizzato con la cura e l’amore per la musica che caratterizzano Giovanni, a cominciare dal packaging dell’album, una scatola di ricordi con 8 cartoline che rappresentano e raccontano la sua vita e riportano, dietro ogni immagine, il testo di una canzone. La confezione conterrà anche un sacchettino di semi di zinnia perché, spiega Giovanni “le relazioni vanno coltivate e curate, affinché resistano al vento e alle intemperie”.