JACOPO MICHELINI – Vent’anni (Fonoprint Studios)

JACOPO MICHELINI – Dal 30 marzo in radio il nuovo singolo “VENT’ANNI” estratto dal disco d’esordio “ANDRÀ TUTTO BENE”
Da venerdì 30 marzo è in radio “Vent’Anni” (Fonoprint/Artist First), il nuovo singolo del giovane cantautore bolognese JACOPO MICHELINI. Il brano è il quinto estratto dal disco d’esordio “ANDRÀ TUTTO BENE”, uscito lo scorso dicembre.
“Vent’anni” è accompagnato da un videoclip diretto da Paolo Mercadante per Fonoprint.
«Il video di Vent’anni ha una realizzazione semplice e nuda – afferma Jacopo Michelini – ma condita da grande creatività. In sostanza rispecchia l’anima di un brano che altro non è che un flusso di coscienza di un ventenne instabile di fronte alle incertezze nutrite dalla sua età. Non ha trama nè sviluppo, rappresenta l’immersione di me stesso in uno spazio bianco, neutro, entro il quale la fantasia ricrea attorno a me svariate situazioni disegnate in grafica. Altro main concept del video è lo sdoppiamento, la mia figura che rientra in maniera duplice, si sdoppia e si triplica, indice delle molteplici personalità con cui condividiamo l’esistenza. Come dice il brano: “quello sconosciuto che sorride e che sotto i baffi ride” siamo proprio noi».

Biografia
Jacopo Michelini, classe 1993, cresce tra i portici e i colli di Bologna, accompagnato dai dischi dei grandi cantautori italiani, le lezioni di chitarra e le partite di baseball. Inizia a scrivere i primi brani durante l’adolescenza e, per anni, suona con svariate formazioni nei locali bolognesi, per lo più come chitarrista. Risale agli anni dell’università la scelta di seguire una direzione cantautorale autonoma così da dare sfogo alle proprie canzoni.
Affascinato dal cantautorato italiano e dalle influenze musicali anglosassoni, riassume in note e parole le impressioni che colpiscono l’anima quotidianamente. La passione per la profondità e le sfumature della lingua italiana, passano attraverso un rock melodico ricco di energia e intimità, proponendosi di esprimere con disillusione il disagio di una generazione senza futuro e di affrontare le emozioni con malinconia e sensibilità, alla ricerca di un senso di libertà lontano.
Nel 2014 si aggiudica il primo premio al “Nuke fighters contest” presso Zona Roveri (BO). Nello stesso anno arriva in finale ai concorsi “Senza Etichetta” e “Dentro Che Fuori Piove”.
Alla fine del 2015 entra a far parte del roster di artisti Fonoprint, e pubblica i singoli “Biglietto per Londra”, “Guarda chi C’è”, “Tra il Pavimento e il Tetto” col quale arriva in finale ad Area Sanremo 2016 e inizia ad esibirsi in numerose eventi lungo lo stivale, e infine “Un Mondo da Salvare”.