RICCARDO D’AVINO – Tutto nel mio nome

RICCARDO D’AVINO “TUTTO NEL MIO NOME” – È IL PRIMO SINGOLO ESTRATTO DALL’EP “PRESA D’INCOSCIENZA” IN RADIO DAL 30 MARZO
Il cantautore torinese propone un pezzo pop/rock incentrato su una presa di (in)coscienza e di posizione rispetto al proprio punto di vista sulla società e su se stesso.
Un’asciutta e lucida autoanalisi priva di barocchismi ideologici: questo il leit motiv che pone le fondamenta di “Tutto nel mio nome”, il singolo che lancia l’ep di prossima uscita del giovane artista piemontese.
«Parla di come siamo noi stessi gli artefici, anche indiretti, di tutto il male che abbiamo intorno e di cui spesso ci lamentiamo o indigniamo: le guerre, le ingiustizie sociali, lo sfruttamento di cose e persone». Riccardo D’Avino
Musicalmente parlando, la canzone pone le proprie radici nel cantautorato italiano e nell’alternative rock anglosassone dando vita ad un connubio esplosivo che travolge i palati musicali più vari e contaminati.
“Presa di incoscienza” è una vera e propria dichiarazione d’intento nei confronti della vita e della società. Il filo conduttore che lega il tutto è la consapevolezza della propria incoscienza (o coscienza, a seconda di come la si vuole vedere), sia essa caratteriale, sociale, etica.
Non è un disco di protesta nei confronti di ciò che il cantautore ha intorno – come può sembrare – ma un’autoanalisi priva di schermature ed ipocrisie in quanto egli stesso è artefice di tutto ciò che di “sbagliato” ha dentro e fuori.

Pubblicazione album: 30 marzo 2018

BIOGRAFIA
Riccardo D’Avino e? un cantautore proveniente da Torino, dove è nato il 9 novembre 1986.
Fin da piccolo si appassiona a vari generi musicali ed in particolar modo alla canzone d’autore. Dopo aver suonato in varie band locali, inizia il suo percorso solista nel 2009, pubblicando il suo primo EP “Fuggire e ritornare”.
A questo lavoro fa seguito una forte attività live e nel 2010 viene notato dall’etichetta Can Can Music Publishing, che lo ripubblica e produce il videoclip di “Due o tre cose che so di te”, singolo tratto dall’EP.
Negli anni successivi, prosegue il percorso del cantautore con l’etichetta, che lo presenterà al Festival di Castrocaro nel 2012 (dove arriverà in semifinale) e alle selezioni di Sanremo Giovani 2013, con il brano “E fine non avrà”, che uscirà come singolo nello stesso anno. La canzone entra in rotazione in diverse radio indipendenti e approda nella “Indie Music Like”, nota classifica musicale stilata dal MEI e dedicata ai brani più trasmessi dalle radio indie. Nel 2014, Riccardo pubblica un nuovo singolo, “C’è qualcosa che non va”, che riscuote un ottimo successo sul web, grazie ad un videoclip divertente ed ironico. Sarà il preludio per il suo primo album, “Ritorno al silenzio”, uscito nel 2015 e contenente 10 brani, tra cui il nuovo singolo “Maledetta domenica”, forse la sua canzone più conosciuta ed apprezzata ad oggi. Al disco ha fatto seguito un tour in diverse regioni d’Italia, che ha contribuito a rendere Riccardo più popolare nel panorama underground italiano. Forte di questi risultati, a fine 2017 Riccardo registra il suo nuovo album “Presa d’incoscienza”. Il disco è stato finanziato con una campagna di crowdfunding su Musicraiser, che ha confermato la fedeltà dei suoi fan. “Presa d’incoscienza” uscirà il 30 marzo 2018, insieme al singolo di lancio “Tutto nel mio nome”.